OSPITALITà

Quando si decide di intraprendere un cammino, è importante sapere dove chiedere e trovare ospitalità, dove dormire e trascorrere la notte per riposarsi tra una tappa e l’altra e ristorarsi dopo la fatica della giornata per strada. La scelta dipende non solo dall’offerta che si trova lungo il percorso, ma anche dal fatto che si cammini soli, in coppia o in gruppo.

Lungo il Cammino di don Tonino le possibilità di accoglienza sono variegate:

Ospitalità religiosa

Strutture parrocchiali o gestite da ordini religiosi, consigliate soprattutto per gruppi.

Ostelli

Prevedono camerate con letti a castello e bagno in comune;

B&B

In tutto il percorso sono numerosissimi, con tariffe e servizi diversi, a seconda delle esigenze e delle possibilità economiche del pellegrino

Ospitalità domestica

Singoli o famiglie accolgono i pellegrini nelle abitazioni private, così da condividere anche esperienze e storie.

È possibile consultare l’elenco delle strutture ricettive nella Guida del pellegrino. È opportuno accordarsi per tempo e
informarsi sulle disponibilità all’accoglienza dei pellegrini, così da poter strutturare al meglio il cammino, valutando distanze, tappe, alloggi, tempo e risorse economiche a disposizione.